Powered by HuraTips.Com

0

Your Cart is Empty

Estirpatori di salici in Nuova Zelanda

agosto 29, 2017 3 min read

Un paio di anni fa ho visitato l'Isola del Sud della Nuova Zelanda su invito molto gentile di Wayne Neiman, residente a Gore, che aveva letto i miei articoli sulle piccole mosche nella rivista Fly Fishing & Fly Tying. Il mio arrivo all'inizio di gennaio ha coinciso con acqua molto alta e colorata sul sistema del fiume Mataura, ma con il consiglio di Wayne sono riuscito a gestire alcune belle trote fario, per lo più nella gamma da 2 a 3 libbre, su un volano di taglia 18 durante le schiuse sparse di Deleatidium duns ( molto simile agli Iron Blue duns nel Regno Unito). Tuttavia, dopo la prima settimana il tempo è diventato molto caldo (30 gradi C in più) e le schiuse di volo diurne sono cessate (nonostante il Mataura sia famoso per le sue enormi schiuse al di sopra): l'attività serale del carice è stata altrettanto negativa con solo un aumento molto isolato il piccolo numero di carici simili a Grannon. Le cose sembravano un po' disperate. Infatti, al mio ritorno a casa, ho letto un articolo di Bob Wyatt (uno dei migliori pescatori a mosca del Regno Unito emigrato in Nuova Zelanda per la pesca) che spiegava che i pesci che non si nutrivano non potevano essere catturati e che durante il periodo del mio soggiorno i pesci del sistema Mataura non si nutrivano.

Willow Grub galle

Willow Grub galle

Fortunatamente un giorno molto caldo e frustrante ho notato un paio di buoni pesci che sorseggiavano in profondità sotto alcuni salici a strapiombo. Strisciando al riparo fino a pochi metri da loro, potevo vedere chiaramente che si stavano nutrendo di minuscoli bruchi gialli di Sawfly (Willow Grubs) che stavano cadendo dalle galle rosse che coprivano ogni foglia di salice. Sfortunatamente non avevo fatto i compiti abbastanza bene prima del viaggio e quindi non avevo uno schema adatto nella mia scatola delle mosche. Grazie a Dio per l'improvvisazione! Fortunatamente avevo degli indicatori di schiuma gialla e adesiva. Ho sminuzzato un volano misura 18 e ho infilato una striscia molto sottile di schiuma gialla sull'amo. La prima volta che ho lanciato e abbassato la mia "mosca" è stata sorseggiata, ma lì la mia fortuna è finita perché il tippet 5x non era all'altezza di trattenere un grosso pesce arrabbiato tra un carico di rami e radici di salice sommersi. Tuttavia i semi erano stati gettati per il futuro successo in condizioni tutt'altro che ideali.

Grub di salice

Grub di salice

Il mio primo compito è stato individuare tratti di fiume sovrastati da molti salici. Un controllo su Google Maps con il mio iPod ha rivelato una serie di località lungo il Mataura e i suoi affluenti. Altre mosche di schiuma gialla improvvisate sono state realizzate con una testa di filo nero e sono partito per la metà della giornata pescando sotto il sole cocente tra i salici. Perché oh perché i pescatori britannici hanno così tanta paura degli alberi nel fiume? Senza quei fitti salici sarei stata sculacciata.

Per farla breve, ho catturato un buon numero di splendide trote fario fino a poco più di 5 libbre, con una media di oltre 3 libbre, sulle larve di salice e ho perso alcuni pesci molto più grandi negli ostacoli nonostante il passaggio a 3x tippet (troppo spesso e rigido per presentare idealmente una mosca taglia 18). Il pesce sembrava essere abbastanza felice che la mia mosca fosse un po' più grande di quella vera. Doveva essere perché avevo bisogno di un amo a filo triplo pesante della misura 18 per avere qualche possibilità di far atterrare un pesce tra gli ostacoli sommersi e un bel po' di schiuma era necessaria per impedire alla mosca di affondare, anche se in alcuni casi ho tagliato il schiuma fino a quando la mosca ha appena iniziato ad affondare per "ancorarla" alla superficie e resistere alla micro-resistenza. Ho scoperto che le popolazioni di pesci erano molto più basse in Nuova Zelanda rispetto ai fiumi del Regno Unito, quindi era fondamentale cercare dove si trovassero camminando lungo la riva del fiume mentre si scansionava attentamente il fiume con occhiali polaroid.

Il mio Willow Grub

Sono sicuro che se avessi assunto una guida avrei potuto avere più successo con la trota molto grande per cui la Nuova Zelanda è famosa, ma preferisco di gran lunga fare le mie cose ed esplorare. Se mai ci tornerò, mi ricorderò di legare alcune larve di salice su robusti ami. Quindi, se hai intenzione di andare in Nuova Zelanda il prossimo inverno (la loro estate), assicurati di avere alcune imitazioni di Willow Grub.

Un estirpatore di salici di buone dimensioni viene restituito alberi sullo sfondo su un piccolo ruscello

Un estirpatore di salici di buone dimensioni viene restituito alberi sullo sfondo su un piccolo ruscello

Euro Nymphing. Tackle, methods and flies.

Euro Nymphing. Tackle, methods and flies.

ottobre 25, 2023 5 min read

     My favourite methods of fly fishing are dry-fly or sight-fished nymphs/bugs, but particularly during the winter, when fishing on spate rivers, the grayling are usually loath to rise to a dry fly and the water is too coloured, or the light too poor, to see the fish for sight-fishing. It is then that I resort to a range of nymphing techniques. Of which Euronymphing is my most used technique
Read More
Movement in your fly when fishing dry fly. Give it a twitch!

Movement in your fly when fishing dry fly. Give it a twitch!

giugno 22, 2023 3 min read

Frank Sawyer and Oliver Kite showed nymph-fishers the value of the induced take when nymph-fishing and stillwater fly-fishers are aware of the importance of applying movement to lures. However, many of the dry fly anglers that I see appear to rarely apply movement to their surface offerings, believing that ‘dead drift’ is the most effective way of presenting surface flies. 
Read More
Carbon, Cane & Fibreglass Fly Rods. Let's talk about it.

Carbon, Cane & Fibreglass Fly Rods. Let's talk about it.

febbraio 15, 2023 5 min read

In the early 1960s when I first started fishing split cane was still the most popular rod-making material and fiber glass was just starting to become popular. However my first ever coarse fishing rod was made of ash butt & middle sections with a greenheart wood tip. My first fly rod, bought in the early 1960s, was a second hand 9’ cane rod built by E. Kerry of Lockton, a small village near Pickering.
Read More
My favourite flies for Grayling fishing in Winter

My favourite flies for Grayling fishing in Winter

dicembre 08, 2022 6 min read

 Presentation is another critical factor in achieving success & grayling are just as unpredictable with respect to this. Sometimes they want a fly ‘on the drop’ & often they will travel quite a distance to take a fly as it slowly sinks. So there are times that it doesn’t pay to fish a fast-sinking, heavily weighted fly.
Read More