Powered by HuraTips.Com

0

Your Cart is Empty

Pesca a mosca secca in Francia

luglio 21, 2016 6 min read

Siamo arrivati ​​così vicini

Al limite delle possibilità nel nostro piccolo sport, dove possiamo ottenere una presentazione quasi perfetta, insieme alla pura semplicità. Per tutta la mia vita di pescatore - ormai più di 50 anni - ho mirato a questo obiettivo. A volte, spesso, mi dicevo che l'avevamo già raggiunto: l'avvicinamento ravvicinato. Facile da fare, quando prendi molti pesci, anche se la maggior parte delle volte sapevo, in fondo, che si trattava di autoillusione, unita a buona fortuna, abilità ed esperienza, essere nel posto giusto al momento giusto, o qualche mistura non quantificabile di questi, che porta a risultati felici... Sai anche tu com'è. Siamo onesti: in Inghilterra, sulla pesca artificiale in acque calme? Dai, non è vero. È sul fiume, e forse sui laghi selvaggi, dove abbiamo fatto la svolta.

Trota fario a mosca secca

Perfezione semplice

Linee di topo convenzionali

Circa 15 anni fa - sì, tanto tempo - ho iniziato a rendermi conto dei limiti delle code "convenzionali". Questo era più o meno il periodo in cui stavamo tutti entrando in " Czech nymph " e " Euro nymph ", in cui la coda di topo era lì per nient'altro che imbottitura della bobina, supporto. Non stavamo usando la linea di volo, e piuttosto, grazie ai nostri amici europei, stavamo esplorando gli inizi di un approccio solo per leader . Certo, le spesse code di plastica andavano bene sulle acque calme britanniche rifornite, o anche sui torrenti selvaggi popolati da un numero enorme di trote fario aggressive, o sulla parodia dei moderni torrenti di gesso inglesi - ma non voglio davvero andarci. Veramente.

Ora, abbiamo la nuova generazione di linee di topo che hanno reso quasi obsolete sia le linee convenzionali che i capi Euro-style . I dubbiosi stanno diminuendo, in particolare tra i "pescatori di velocità" competitivi che sono in grado di utilizzare un leader mono ben costruito, con ninfa, con effetti devastanti. Per gli animi più temperati tra noi, invece, possiamo sfruttare le proprietà delle code di topo micro-sottili sia per la mosca secca che per la ninfa, difficilmente compromettendo la presentazione della prima, e superando di gran lunga ciò che è possibile su un terminale solo con mosca secca . E intendo dire di gran lunga superiore. Enormemente. Anche se non è questo il punto, o almeno tutto.

Pesca competitiva

Quando sono stato coinvolto nella pesca a mosca competitiva mi sono reso conto che il successo era in gran parte una funzione del mantenimento del controllo, e per me questo significava rimuovere quante più variabili possibili e liberarmi delle complicazioni. Non mi sono mai sentito a mio agio con configurazioni multiple di canna/lenza/rig, non più delle scatole piene di attrezzatura tirate fuori dalle barche. Niente di sbagliato in tutto questo per alcuni di noi, ovviamente, ma non lo era per me. Volevo fare tutto quello che dovevo fare con la canna in mano e, idealmente, la stessa linea, e qualunque cosa volessi portare in una tasca o due. Questa è la pesca a mosca, non è vero, dovrebbe liberare il cacciatore residente in noi, allontanarsi dal disordine e dalla complessità? Ho sempre voluto avvicinarmi all'acqua portando con me tutto ciò che userò in quella sessione, tutto a portata di mano e rapidamente intercambiabile.

Oppo e PTN

In breve, meno dovevo pensare, meglio era per me - il che, ovviamente, è ancora meglio al giorno d'oggi! Quindi, sono sulla Ternoise, un ruscello di gesso nel nord della Francia, e il sole è pesante sulla mia schiena. Quando arrivo, guardo uno spaniel che insegue alcune anatre attraverso il fiume, proprio dove voglio pescare. Conosco bene questo posto, e ci saranno trote nelle secche, che abbatteranno Hydro caddis e gammarus , e - a volte - pallidi pesci d'acqua e moscerini in superficie, anche se penso non oggi, con questo sole, dopo quel dannato cane. Sono già pronto con la linea Presentation a tre grammature e, grazie al (rinfrescante) down-streamer, un duo rig, che è tanto complicato quanto mi sembra al giorno d'oggi. Tippet corto di circa otto piedi e nessun leader - il che è assolutamente inutile, perché queste linee sono effettivamente una combinazione di coda di topo/leader. Vorrei pescare una punta di pennacchio, che qui sarebbe devastante, certo, ma in tali condizioni non potrei ottenere una presentazione ragionevole con questo, quindi un Oppo , capovolto e stabilizzato da un PTN in punta, dovrà fare il lavoro.

La Ternoise

In fondo, comunque, so, so solo che è più probabile che i pesci afferrino la ninfa. C'è lo strano aspetto acquoso pallido sulla superficie, ma si spostano e scappano, per nulla turbati da eventuali riser (e questo è perfetto, semplicemente perfetto, si schiudono e salgono l'acqua, credetemi). Sono passati dieci minuti da quando io e lo spaniel siamo in piedi un po' indietro rispetto al bordo del torrente, parzialmente riparati tra i canneti, con una bella zampa d'acqua un po' a monte della mia posizione, sulla rapida, e un veloce squarcio sull'altra sponda, poi una cucitura, e poi far scivolare l'acqua fino alle secche sotto la punta della mia canna. Ora faccio parte dei mobili del fiume. È così vivo e la mia pelle freme per la vitalità di tutto ciò. Stendo un gesso e un altro, molto vicino. So che non c'è niente in questo momento, ma mi piace avere la misura di tutto, sentire il flusso.

Un altro lancio, ora sopra la testa, un po' più in là, e un altro, inclinato fino al labbro della zampa di gallina. La linea non segna nemmeno il motivo della superficie e tutto quello che vedo è il tonfo del PTN che tocca terra, e poi il bagliore dell'Oppo che si posa sulla sua deriva. Il momento è adesso. Il quinto lancio, il primo con uno scopo, con la convinzione che sarebbe arrivato un pesce. Capisci. Il PTN entra nella cucitura e vedo l'Oppo cavalcare il flusso turbolento; giù, giù, di fronte a me e poi - non c'è più. La certezza di stringersi nell'energia pulsante e tortuosa di una trota, stabilendosi in cinque secondi contro la canna morbida e la lenza priva di disturbi - non c'è impatto - e posso guidare il pesce verso di me, nella planata.

La Tenoise Francia pesca

Habitat perfetto per le trote

Punta del pennacchio

Davvero, ora per me è finita, a parte la vista del pesce selvatico, e voglio far scivolare l'amo il prima possibile. Il momento è stato fatto. È tutta una semplicità così meravigliosa e facile e ho dovuto pensare a malapena. L'analisi della corrente è un misto di esperienza passata e istinto, quasi subliminale ora, e il vento mi ha allontanato dallo stato standard della punta del pennacchio. Ad ogni modo, tra un attimo, viste le condizioni, staccherò l'Oppo e la ninfa, e via la punta del pennacchio. Tutto ciò che conta davvero è avere la dimensione della mosca giusta per corrispondere alla dimensione della mosca emergente - probabilmente un 21 in Heron Herl con una sola punta di CDC, volano, per alludere a quei pallidi wateries. Ha bisogno solo del minimo accenno. E la cosa migliore è l'invarianza. Eccomi sulla Ternoise, ma potrei essere sull'Eden, potrei essere sul San . Non ci sarebbe alcuna differenza.

Elementi essenziali

Su qualsiasi fiume europeo che conosco, dal ruscello di montagna all'acqua di coda, dal ruscello di gesso al fiume medio e superiore sulla scala dei giganti orientali - ovunque ci siano ali, moscerini e tricotteri, e trote e temoli per nutrirsi di loro, il approccio è identico. Solo le condizioni e le circostanze forzano l'adattamento da questo approccio fondamentale. Facile, sì, anche semplice, ma non facile. Difficilmente, non dopo tutti questi anni in questo affascinante viaggio, dopo aver spazzato via tutto il rumore. Non dopo il momento geniale dell'introduzione delle linee micro-sottili, che si abbinano correttamente alle canne molto morbide che abbiamo ora. E non certo dopo aver cercato di pescare con la mosca il minimo disturbo dello spazio fluviale, tanto che ormai non lo tocchiamo più che toccarlo, una parte di esso, una parte della struttura predatore/preda di un torrente limpido e freddo. Questo è l'approccio ravvicinato a tutto ciò che volevo che fosse la pesca a mosca.

Pesca alla trota fario in Francia

Non c'è nemmeno bisogno di portarli fuori dall'acqua

Euro Nymphing. Tackle, methods and flies.

Euro Nymphing. Tackle, methods and flies.

ottobre 25, 2023 5 min read

     My favourite methods of fly fishing are dry-fly or sight-fished nymphs/bugs, but particularly during the winter, when fishing on spate rivers, the grayling are usually loath to rise to a dry fly and the water is too coloured, or the light too poor, to see the fish for sight-fishing. It is then that I resort to a range of nymphing techniques. Of which Euronymphing is my most used technique
Read More
Movement in your fly when fishing dry fly. Give it a twitch!

Movement in your fly when fishing dry fly. Give it a twitch!

giugno 22, 2023 3 min read

Frank Sawyer and Oliver Kite showed nymph-fishers the value of the induced take when nymph-fishing and stillwater fly-fishers are aware of the importance of applying movement to lures. However, many of the dry fly anglers that I see appear to rarely apply movement to their surface offerings, believing that ‘dead drift’ is the most effective way of presenting surface flies. 
Read More
Carbon, Cane & Fibreglass Fly Rods. Let's talk about it.

Carbon, Cane & Fibreglass Fly Rods. Let's talk about it.

febbraio 15, 2023 5 min read

In the early 1960s when I first started fishing split cane was still the most popular rod-making material and fiber glass was just starting to become popular. However my first ever coarse fishing rod was made of ash butt & middle sections with a greenheart wood tip. My first fly rod, bought in the early 1960s, was a second hand 9’ cane rod built by E. Kerry of Lockton, a small village near Pickering.
Read More
My favourite flies for Grayling fishing in Winter

My favourite flies for Grayling fishing in Winter

dicembre 08, 2022 6 min read

 Presentation is another critical factor in achieving success & grayling are just as unpredictable with respect to this. Sometimes they want a fly ‘on the drop’ & often they will travel quite a distance to take a fly as it slowly sinks. So there are times that it doesn’t pay to fish a fast-sinking, heavily weighted fly.
Read More